23 settembre 2011

Mondiali WDBC a Palermo

Posted by Matteo Bollini on 15:22 0 commenti

L’ITALIA MASCHILE CHIUDE AL QUINTO POSTO BATTENDO ISRAELE PER 70-57
 L’Italia di Rosciglione chiude al quinto posto il suo mondiale sul parquet di Cefalù. Gli azzurri hanno battuto per 70-57 Israele in una partita agonisticamente combattuta, ma che ha sempre visto l’Italia avanti controllare agevolmente il risultato. Il solito Pignataro è stato il miglior realizzatore con 19 punti segnati seguito da Ricci e Pozzoli che hanno messo a segno 15 punti a testa. 
Per Israele in evidenza Maor Ben Zeev e Elad Rathe autori di 14 punti a testa
Continua a Leggere...


19 settembre 2011

La Spagna è Campione di Europa!!!

Posted by Matteo Bollini on 11:36 1 commenti

La Spagna del basket si conferma campione d'Europa. A Kaunas la nazionale guidata da Sergio Scariolo supera in finale la Francia 98-85 e bissa il titolo continentale conquistato nel 2009 agli Europei in Polonia.
Dopo la grande prova nella semifinale con la Macedonia, il capitano Juan Carlos Navarro trascina le Furie Rosse anche in finale, mettendo a referto 27 punti e 5 assist. Un contributo importante arriva anche da Pau Gasol e José Calderon, entrambi autori di 17 punti, mentre alla Francia non basta la grande prova di Tony Parker, autore di 26 punti e 5 assist.
La Spagna parte subito forte e chiude il primo quarto sul 25-20. Ma è nel secondo quarto che gli iberici scavano il solo decisivo, andando al riposo sul 50-41. Nella ripresa le distanze non cambiano, con le Furie rosse che non permettono mai agli avversari di avvicinarsi. Il vantaggio resta costante e arriva in varie occasioni sul +13. Nell'ultima frazione di gara gli spagnoli volano anche sul +17 grazie, per poi chiudere sul 98-85. Nella finale per il bronzo la Russia ha avuto la meglio sulla Macedonia per 72-68.
Continua a Leggere...


Mondiali WDBC a Palermo: Italia ai quarti

Posted by Matteo Bollini on 11:32 0 commenti

L'Italia maschile batte Canada, chiude in testa, a punteggio pieno, il proprio girone e approda ai quarti di finale del Mondiale sordi di basket, evento promosso dall'Assessorato regionale al Turismo. Mercoledì gli azzurri se la vedranno contro la seconda del girone B. La terza giornata della rassegna iridata, in corso di svolgimento tra Cefalù e Bagheria, è stata interamente dedicata agli uomini: il torneo femminile ha osservato un turno di riposo e tornerà domani con le ultime partite della prima fase che delineerà le classifiche finali dei gironi e gli accoppiamenti della seconda fase.
A Cefalù, l'Italia, dopo essersi espressa ai massimi livelli contro Russia e Israele, vincendo contro entrambe, gioca a ritmo blando contro il cuscinetto del girone, Canada, e si impone .
Gli azzurri mettono in archivio la pratica nei primi due quarti: 11-22 alla prima sirena e 18-38 alla seconda i parziali con Dragoni e Pignataro sugli scudi. Nel terzo l'Italia allenta la morsa, permettendo ai canadesi di rimanere in scia e non subire un altro pesante passivo dopo quelli incassati nelle prime due partite. Rosciglione pensa così di far ruotare gli uomini del rooster e provare alternative in vista dei quarti di finale in programma mercoledì contro la seconda del girone B che ha visto, oggi, la Lituania battere l'Ucraina 92-58. Chiuso il primo tempo in vantaggio per 51-26 nelle altre due frazioni gli uomini guidati da Satas si sono limitati a gestire il risultato. Buona la prestazione dei cestisti lituani, con Robertas Puzinas e Karolis Birieta migliori realizzatori con 15 punti ciascuno. Tra gli ucraini su tutti Sergiy Bukin che ha chiuso con il personale di 19 punti al proprio attivo. Domani, se la Lituania dovesse battere Taipei chiuderebbe prima e seconda sarebbe proprio l'Ucraina.

Continua a Leggere...


17 settembre 2011

Mondiale Sordi: Italia 2° Vittoria

Posted by Matteo Bollini on 23:46 0 commenti

Sorride la squadra maschile ai Mondiali di basket per sordi, che dopo aver superato la Russia all'esordio, ridimensiona le ambizioni di Israele imponendosi (64-55). Nel match clou della seconda giornata, a Bagheria, l'Italia di Rosciglione affronta con il piglio giusto quell'Israele che il giorno prima aveva sbalordito, andando sopra i 100, contro Canada. Determinante il pressing a tutto campo degli azzurri, utile a impedire agli israeliani di esprimersi al meglio. Quindi la vena realizzativa di Ricci (18), Iuculano (11) e Pozzoli (16). Pronti via e la squadra azzurra vola: approfittando delle scelte di Cramer che manda in campo inizialmente le seconde linee, gli italiani vanno in un batter d'occhio sull'11-0 fino al 3'. Israele fatica a ripartire e ad arrivare in zona tiro. Ricci e Iuculano, 4 punti a testa, trovano il canestro da ogni angolazione. Alla prima sirena é 14-9. L'Italia insiste e si assesta su un margine di +5 fino a metá del secondo quarto, sbagliando peró parecchio, nella misura dei passaggi e al tiro sotto canestro. É a questo punto che il coach di Israele manda sul parquet il quintetto che il giorno prima aveva surclassato il Canada: Korach e Zorihan diventano imprendibili per gli azzurri che a 1' dal riposo subiscono il pareggio (24-24) sul tiro da tre di Rathe. Ricci e Bartoli, comunque, aggiustano la mira e ripristinano un nuovo +4 (28-24). L'inizio del terzo quarto ricalca l'avvio di partita: Italia piú in palla, decisa nei rimbalzi, precisa nella manovra e parziale di 18-2 nei primi 6' e massimo vantaggio di +20 (46-26) firmato da Ricci, Iuculano e Pozzoli. Israele riesce a ridurre di poco lo svantaggio (50-35) prima dello stop anche perché appesantiti da falli gli uomini migliori, Rathe e Vaknin, sono costretti a lasciare il campo. Nell'ultimo quarto all'Italia non resta che tenere a bada gli avversari, amministrare e rispondere punto a punto per chiudere sul 64-55. E domani (ore 16.00 a Cefalú) contro Canada, l'Italia avrá la possibilitá di finire la prima fase a punteggio pieno.

Continua a Leggere...